Secondo me finisce bene
Ettore Bollini, protagonista di "Secondo me finisce bene" ultimo libro di Massimo Brusasco, potrebbe sembrare un perdente... e forse lo è.
Abbandonato il giorno del matrimonio, eliminato da Master chef, rapito da una tribù in Africa quando, ormai giunto alla pensione decide di regalarsi una vacanza indimenticabile. E indimenticabile sarà.
Nel libro solo in apparenza politicamente "scorretto", si gioca con gli stereotipi e i pregiudizi ancora presenti nella nostra società.
Appuntamento venerdì 3 febbraio a Rivarone alle ore 21 presso il Salone dei Ciliegi, via Contrada Grande 31.
Con l'autore dialogherà Rosetta Bertini dell'associazione ARCA.